Fabbricati e discarica abusivi. Nei guai un’intera famiglia

San Foca. I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà una donna ed i suoi tre figli

SAN FOCA – In un’area sottoposta a vincolo paesaggistico hanno realizzato una serie di opere edilizie tra cui una piscina, servizi igienici ed una stalla con deposito attrezzi, in assenza di autorizzazione.

San Foca, la discarica abusiva

Non solo. Hanno adibito a discarica di rifiuti speciali un’area di 135 metri quadrati, abbandonandovi, tra le altre cose, materiali di risulta provenienti da attività di demolizione, e dunque violando le disposizioni del testo unico in materia di rifiuti ed inquinamento. Ieri pomeriggio, i carabinieri della Stazione di Melendugno sono intervenuti in San Foca, località Marangi, denunciando, in stato di libertà, una donna di 60 anni, A.M., ed i suoi tre figli: A.L. 31enne, L.L. di 29 anni e L.L. di 27, tutti del posto. L’intera area, con i manufatti abusivi e la discarica, è stata sequestrata.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati