Amministrative. Sel ripropone le Primarie

Casarano. Il partito ribadisce le tre condizioni alla base della competizione

CASARANO – Sel rilancia la proposta delle Primarie, proponendo la data dell’11 marzo. La Fase di stallo che è seguita alla prima proposta di u “preconfronto” elettorale, spiega in una nota il candidato sindaco di Sel, Franco De Matteis, impone di avanzare un nuovo invito. “Pur esprimendo sconcerto ed amarezza si legge in una nota del partito – nell’immaginare il confronto tra il nostro programma di sviluppo della città, già da tempo delineato e presentato ai cittadini, con quello inesistente di altri potenziali competitori, accettiamo il preconfronto chiedendo però la condivisione dei principi di base tra i componenti della coalizione”. I principi su cui Sel è inamovibile sono tre: gli eventuali apparentamenti con altre forze politiche dovranno essere condivisi da tutta la coalizione con voto unanime, sia in caso di accesso della coalizione alla fase di ballottaggio sia in caso di bocciatura; la squadra di governo dovrà essere composta da personalità di nuova nomina; i candidati alle primarie si devono impegnare formalmente e pubblicamente affinché si generi un processo di rinnovamento dell’intera classe dirigente del centrosinistra. “Crediamo che la situazione sociale cittadina richieda chiarezza nelle posizioni politiche – conclude la nota – per cui riteniamo fondamentale unirci in una coalizione che non sia solo la somma di sigle ma che diffonda l’immagine di una coalizione che persegue una chiara idea di sviluppo economico e sociale della città”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!