Innovabilia, mai più barriere

Bruxelles. Presentata la fiera internazionale sulle diverse abilità che si terrà a Foggia il 17 e 19 maggio prossimi

Coniugare il tema delle diverse abilità con quello delle nuove tecnologie, progettare e realizzare efficaci politiche assistenziali e sociali con un’attenzione particolare alla ricerca, all'innovazione e allo sviluppo economico, stimolare la nascita di imprese e sviluppo economico al servizio di un mercato crescente di persone con diverse abilità e di anziani. Sono questi gli obiettivi principali della seconda edizione di InnovAbilia, il Festival delle innovazioni per le diverse abilità e la qualità della vita, in programma in Puglia, nel quartiere fieristico di Foggia, dal 17 al 19 maggio, presentata a Bruxelles nei giorni scorsi. Tre giorni ricchi di appuntamenti, tra convegni, workshop, stand e spettacoli all'insegna dello slogan “Zero barriere, pari opportunità”. La manifestazione è organizzata dall'Assessorato al Welfare della Regione Puglia e dall'ARTI – Agenzia regionale per la tecnologia e l'innovazione, in collaborazione con l’Assessorato regionale allo Sviluppo economico e innovazione tecnologica, nell'ambito del “Programma regionale di promozione delle innovazioni per la qualità della vita delle persone diversamente abili”. InnovAbilia è l'unico evento nel Mezzogiorno dedicato al mondo delle innovazioni per le diverse abilità. Operatori sociali, imprenditori, ricercatori, decisori politici locali, nazionali ed europei metteranno in rete le proprie competenze più avanzate per aprire un confronto sulle tecnologie, i servizi e le politiche innovative che facilitano la vita alle persone con diversa abilità anche temporanea e agli anziani. L’idea è quella di superare definitivamente una dimensione di welfare assistenziale e “caritatevole” e accedere a una reale promozione della qualità della vita delle persone diversamente abili, degli anziani e in generale dei soggetti più deboli. // La prima edizione I numeri di InnovAbilia 2009 La prima edizione di InnovAbilia si è svolta nella Fiera del capoluogo dauno dal 5 al 7 dicembre 2009, con oltre 2mila visitatori, 50 stand, 19 workshop, 3 seminari, 7 demo, 2 convegni e 3 performance live di Fiorella Mannoia, Max Gazzè e Ladri di Carrozzelle. Al termine dell’evento è stata lanciata una mappatura regionale delle competenze tecnologiche e scientifiche esistenti in Puglia, realizzata dall’ARTI. Il 2012 Anno europeo dell'invecchiamento attivo La seconda edizione di InnovAbilia coincide con una celebrazione dal forte valore simbolico. Il 2012, infatti, è stato proclamato Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra le generazioni. Il Festival intende animare discussioni e proporre soluzioni innovative per una popolazione sempre più anziana, ma per questo chiamata a restare più attiva più a lungo. Dunque la manifestazione è concepita come una piattaforma di dibattito e confronto sulle strategie che favoriscano un invecchiamento in buona salute delle persone anziane: a questi temi sarà dedicata l’apertura stessa del festival. Gli appuntamenti di InnovAbilia 2012 “Accessibilità”, “partecipazione”, “pari opportunità” sono tra le parole chiave dell'edizione 2012 che ha l'obiettivo di dare visibilità alle best practice locali, nazionali ed europee di produttori di conoscenza, tecnologie e politiche, con uno sguardo ravvicinato alle esperienze innovative che fanno della Puglia non solo un interlocutore autorevole a livello nazionale ed europeo, ma anche il catalizzatore di nuove iniziative imprenditoriali sul territorio. Infatti la Regione è, tra l’altro, partner della Piattaforma tecnologica italiana “Innovazione sociale e qualità della vita” e del Forum europeo per l’Ambient Assisted Living, di cui ha ospitato l’evento annuale 2011 a Lecce lo scorso settembre. InnovAbilia si articola in percorsi di visita che abbracceranno sette aree tematiche: innovazioni e tecnologie per terapia e assistenza, domotica, mobilità, educazione e inclusione scolastica, inclusione lavorativa, comunicazione e inclusione sociale, tempo libero (sport, cultura, turismo). Tra gli eventi in programma, iI convegno inaugurale Nuove tecnologie per l’assistenza e la cura: percorsi integrati nell’Anno europeo dell’invecchiamento attivo (17 maggio a.m.); il dibattito Ricerca, innovazione e domotica sociale: regioni a confronto, (17 maggio p.m.) sulle politiche e le best practice realizzate dalle amministrazioni regionali italiane; l’Insolita Puglia Camp (18 maggio a.m.), una non-conferenza su beni, servizi e tecnologie innovative per la terapia e l’assistenza, con la partecipazione di produttori e utilizzatori. E ancora: la mostra DIVERSO DESIGN-oggetti diversamente utili, con prototipi e oggetti che integrano tecnologie sensibili e interattive, realizzati da progettisti e designer, e la Vetrina delle buone pratiche che permetterà agli espositori di presentare e testare direttamente con il pubblico prodotti e servizi innovativi. Nel videocontest Zero barriere, pari opportunità, che viene lanciato in queste ore, gli studenti delle scuole medie superiori offriranno la propria personale interpretazione del concetto di inclusione sociale e scolastica di persone con diverse abilità. La premiazione è in calendario per la mattina del 19 maggio. A InnovAbilia 2012 non mancheranno momenti dedicati al divertimento e allo spettacolo: il festival, infatti, proporrà una serie di eventi gratuiti con ospiti di grande richiamo. Informazioni e novità sul festival sono disponibili online sul sito www.innovabilia.puglia.it, interattivo, accessibile e aggiornato in tempo reale, e su alcuni social network (Facebook e YouTube). Tutti gli eventi pubblici, i seminari e le demo saranno tradotti nella LIS – lingua italiana dei segni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati