Udinese-Lecce: le probabili formazioni

La squadra di Cosmi affronterà stasera l'Udinese di Guidolin allo stadio “Friuli” nonostante le difficili condizioni metereologiche. Mancheranno Blasi e Cuadrado.

Il freddo polare di Udine non eviterà il confronto tra Lecce e Udinese in programma stasera allo stadio “Friuli” alle 20.45 e valido per la seconda giornata del girone di ritorno. Scongiurato il rischio di neve ed una temperatura che, secondo le previsioni, si aggirerà intorno ai -3 gradi, la gara prometterà spettacolo ed emozioni nonostante le diverse defezioni. Tra le file bianconere, oltre a Benatia, Badu e Asamoah impegnati in Coppa D’Africa, mancherà per squalifica il colombiano Armero. Sulla sponda giallorossa spicca la squalifica di Cuadrado e il forfait di Blasi. Le due pedine dello scacchiere leccese saranno sostituite con Bertolacci nel ruolo di trequartista e con il ritorno di Gennaro Del Vecchio, arrivato alla corte di Cosmi nell’ultima finestra di mercato. Gli uomini di Guidolin sono reduci dalla sconfitta esterna contro la Juventus al termine di una gara intensa e che premia oltremisura i giocatori di Conte. Il Lecce, invece, viene dal successo casalingo (il primo al via del Mare) contro l’Inter di Ranieri. Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo: Udinese (3-5-2): Handanovic; Ferronetti, Danilo, Domizzi; Basta, Isla, Fernandes, Adbi, Pasquale; Floro Flores, Di Natale. All. Guidolin. A disposizione: Padelli, Neuton, Pereyra, Sissoko, Ekstrand, Battocchio, Torje. Indisponibili: Fabbrini, Coda, Barreto, Pinzi. Squalificati: Armero; Diffidati: Danilo, Isla. Altri: Benatia, Asamoah, Badu, Koprivec, Fanchone. Lecce (3-5-2): Benassi; Oddo, Miglionico, Tomovic; Grossmuller, Giacomazzi, Delvecchio, Bertolacci, Brivio; Muriel, Di Michele. A disposizione: Petrachi, Diamoutene, Piatti, Blasi, Corvia, Seferovic, Ofere. All. Cosmi. Indisponibili: Carrozzieri, Giandonato, Falcone, Esposito, Julio Sergio; Squalificati: Cuadrado; Diffidati: bodo, Corvia, Esposito, Tomovic.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!