Ortelle, via all’anagrafe dei cani

Ortelle. La dichiarazione di possesso di un animale è obbligatoria per legge. Circa 100 gli animali “contati” tra randagi e non

ORTELLE – Vigili urbani e veterinario del Comune di Ortelle in azione per un vasto censimento dei cani di proprietà e randagi presenti nel territorio. Decine di cittadini si sono presentati ieri mattina presso l'ex mercato coperto vicino piazza san Giorgio, per effettuare la dichiarazione di possesso degli animali che saranno a breve sottoposti ad una microchippatura obbligatoria prevista dalla legge, entro il 29 febbraio. Ad eseguire le operazioni sono stati il comandante dei vigili urbani Giorgio Picci insieme a Maurizio Caputo, veterinario incaricato dal Comune, che hanno contato alla fine un centinaio di dichiarazioni per cani tra randagi (poi sterilizzati) e appartenenti ai cittadini di Ortelle. Per quanto riguarda Vignacastrisi invece si aggiungeranno tra pochi giorni nelle liste dell'anagrafe comunale altri 150 cani: “Ricordiamo che questo adempimento è un fatto previsto dalla legge e l'amministrazione si riserva di effettuare gli opportuni controlli punendo eventuali inadempienze”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!