Truffa aggravata. Eugenio Ozza a giudizio

Ugento. L’ex sindaco di Ugento rinviato a giudizio con il comandante dei vigili Cosimo Musio e altri 3 per inchiesta 'Notte della pizzica'

Secondo il pm Giovanni Gagliotta si sarebbe trattata di una vera e propria truffa aggravata in concorso e falsità materiale, studiata a tavolino. In occasione della “Notte della pizzica”, per due anni consecutivi, il 2008 e il 2009, alcuni parcheggi gratuiti sarebbero stati trasformati in parcheggi a pagamento con tanto di emissione di tagliandi rilasciati per certificare la sosta. I biglietti, incassati dall’associazione ‘Borgo antico’, erano stati commissionati, stante alle indagini, dall’attuale assessore Antonio Ponzetta. Ma i proventi, secondo il pm, non sarebbero andati a finire nelle casse comunali. Accuse gravissime da cui si dovranno difendere gli imputati: oltre all'ex sindaco, anche il comandante dei vigili Cosimo Musio e Massimo e Martino Congedi. Già alla notizia dell’iscrizione di Ponzetta al registro degli indagati, proprio per la gravità dei fatti contestati, l’opposizione ne aveva chiesto le dimissioni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!