Fotovoltaico da un ettaro e mezzo: diverso da quello autorizzato. Sequestrato

Castrignano dei Greci. Denunciate quattro persone, referenti delle ditte Solar Solution, Energy sei e Vi&Vi

CASTRIGNANO DEI GRECI – Una distesa di silicio di un ettaro e mezzo a Castrignano dei Greci del valore di un milione e 600mila euro è stata sequestrata dai Carabinieri di Martano.

Castrignano dei Greci, sequestro fotovoltaico

Costruito in località “Arcona”, da cui prende il nome, l’impianto è risultato difforme rispetto al progetto approvato. In particolare, dopo indagini lunghe ed articolate, i Carabinieri hanno scoperto che i locali tecnici erano diversi nella volumetria e nella localizzazione rispetto a quelli autorizzati; i moduli fotovoltaici inoltre erano differenti nella volumetria, nella tipologia e nella tecnica di fissaggio al terreno. Infine l’accesso all’impianto era di diverse dimensioni e localizzazione. In sintesi in Carabinieri al momento del sopralluogo si sono trovati di fronte un impianto sensibilmente differente da quello autorizzato. Così hanno denunciato in stato di libertà: B.T., 48enne amministratore unico di Solar Solution Puglia srl; L.S., ingegnere, direttore dei lavori; C.G., amministratore unico dell’impresa esecutrice lavori, Energy s.e.i.; V.C., amministratore unico dell’impresa esecutrice Vi & Vi salento srl.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!