Il Casarano annichilisce il Grottaglie. E' 4-0

Il Casarano vince e convince contro il Grottaglie dinanzi al pubblico del “Capozza”. Il 4 a 0 finale è frutto di Alberto Villa, autore di un assist e una doppietta.

Scorpacciata di gol a tinte rossoblu al Giuseppe Capozza di Casarano. Come non accadeva da ormai troppo tempo, la Virtus supera di slancio il Grottaglie di mister Saracino con un sonoro 4 a 0 restituendo a Calabro & soci consapevolezza nei propri mezzi e una dose di buon umore per il prosieguo della competizione. Il Casarano parte subito forte e dopo aver sfiorato il vantaggio al 4’ con Galdean, trova l’ 1 a 0 firmato Attadia. La gara è in discesa e gli uomini di Caracciolo continuano ad invadere l’area avversaria fino all’espulsione di Pinto al minuto 27, che lascia in 10 uomini gli ospiti indirizzando definitivamente il match in favore dei padroni di casa. Il primo tempo si chiude sull’1 a 0 e ad inizio della ripresa è il solito Villa a chiudere la partita con una delle sue classiche punizioni al bacio. Trascorrono appena 5 minuti e al 57’ capitan Calabro porta i suoi sul 3 a 0 raccogliendo di testa un preciso cross di Villa. Il sigillo finale si materializza al 66’con il penalty trasformato da Alberto Villa che mette il punto esclamativo alla partita. E’ il 4 a 0 finale che consente al Casarano di incamerare tre punti fondamentali e che mette in vetrina ancora una volta il bomber rossoblu come vero trascinatore della squadra di mister Caracciolo. La roboante vittoria sul Grottaglie ha permesso ai salentini di mettere in fila 10 punti nelle ultime 4 partite. Dati confortanti per una formazione che in tempi non sospetti navigava pericolosamente verso le zone bollenti della classifica.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!