Filobus. Antonio Capone: ‘C’è poco da festeggiare’

Lecce. La lista “Verso Lecce” ribadisce la sua contrarietà immutata nei confronti dell’opera pubblica

LECCE – “Non è un giorno di festa, poiché sulle carrozze vuote del filobus circola il simbolo della cattiva amministrazione in cui è precipitata Lecce negli ultimi anni”. E’ molto critico nei confronti del filobus, il candidato sindaco con la lista “Verso Lecce”, Antonio Capone. Del servizio di metropolitana di superficie inaugurato oggi non salva a: brutto dal lato estetico; dannoso dal lato economico perché porterà una contrazione degli affari ai commercianti della città; non eco-compatibile perché con la spesa sostenuta il Comune avrebbe potuto acquistare dei mini bus elettrici. “Non apparteniamo alla categoria alla quale, invece, appartengono, a buon diritto, gli attuali amministratori comunali leccesi – dice Capone – che, in presenza di difficoltà, prendono le distanze dalle carrozze elettriche e quando invece bisogna fotografarsi si mettono subito in posa per prendere i meriti. ‘Verso Lecce’è stata, e sempre sarà contro il filobus e non smetterà mai di chiedere ai cittadini se non sarebbe più opportuno abbattere i pali e bonificare esteticamente la città”. “Oggi – conclude – è partito il peggiore dei progetti di mobilità urbana che si potesse immaginare, causa del dissesto dei conti e della trappola morale in cui sembra siano cadute tante persone”. Articolo correlato: Filobus, si parte

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!