Ladro incastrato dal ritorno dei padroni di casa

Veglie. Il 22enne aveva fatto in tempo solo a prelevare 25 euro da una borsa quando è stato bloccato

VEGLIE – L'inizio dell'anno non ha portato molta fortuna a Cosimo Spagnolo, classe 1990, disoccupato vegliese con piccoli precedenti di polizia. L'imprevista presenza delle sue vittime e l'intervento immediato dei carabinieri della Stazione di Veglie lo hanno condotto dritto verso una cella della Casa Circondariale di Lecce. Il giovane aveva deciso di mettere a frutto la sua serata mettendo nel mirino un appartamento sito nella periferia di Veglie, sulla tratta che conduce a Salice Salentino. Rotto il vetro di una finestra posta sul retro, si era introdotto nell'abitazione, a caccia forse di denaro e ori. Qui, però, l'imprevisto. Il ritorno a casa improvviso dei proprietari dell’appartamento ha sorpreso il ladro che si stava aggirando ancora tra le stanze e lo ha indotto alla fuga. Lo stesso padrone di casa ha tentato di bloccarlo, ma è stato l'intervento di una pattuglia a fermarlo definitivamente. Spagnolo non aveva ancora fatto in tempo a prelevare oggetti di valore; i carabinieri lo hanno trovato in possesso solo di una busta di denaro contenente circa 25 euro, sottratta qualche minuto prima da una borsa . Con il consenso di Giovanni De Palma, magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, il giovane è stato arrestato per furto in appartamento.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!