Stasera il primo convivio di filosofia a Taviano

Taviano. Stasera alle 20.30 in via Corsica, 73 il primo incontro conviviale di filosofia, organizzato dalla Compagnia NEROGHI, a cura del filosofo Ezio Piccolo.

Stasera il via allo sportello di filosofia, firmato NEROGHI a Taviano. Lo sportello di filosofia è stato organizzato dai ragazzi della Compagnia stabile della città di Taviano 'Neroghi T. Carluccio', su suggerimento e sotto la direzione del filosofo Ezio Piccolo (autore teatrale della Compagnia) e funzionerà tutti i primi sabato del mese nei locali di via Corsica, sede delle attività teatrali della Associazione. Gli incontri conviviali, denominati dal filosofo 'Pensieri Erranti' funzioneranno così: un banchetto organizzato per degustare vini, salumi e formaggi pregiati messi a disposizione dai main sponsor Vinerie Salentine, Salumeria Coletta e Cantina Torre Ospina e tra mezzo bicchiere di buon vino salentino e un pò di formaggio e marmellata si discorre filosoficamente del tema della serata, in un’atmosfera calda, estremamente informale, con la speranza di disinibire il pensiero e trovare delle risposte alla domanda delle domande 'Che senso ha il mio essere al mondo', giacchè, come spiega il Maestro Ezio:”uno sportello di filosofia da noi significa sfidare e significa sfidare l’assenza di una identità, significa riconoscere ed ammettere che tutte le cosiddette scienze della psiche, quindi la psicologia, la psicoanalisi, la psichiatria devono dismettere la loro perentorietà di scienze esatte e devono riconoscere più garbatamente che sono scienze umane, meno determinate, meno perentorie e più discorsive. E allora in un centro come il nostro, che lamenta soprattutto un problema occupazionale, uno sportello di filosofia si pone come il tentativo di dare risposte alla domanda delle domande e cioè “il mio essere nel mondo e quale ruolo io svolgo”, quindi è un problema che attiene, più che ad aspetti meta politici, alla ricerca della propria identità, anche della propria originalità” L'argomento di questa prima serata sarà 'Anima e Corpo' e chissà che i liberi pensatori che prenderanno parte alla discussione non si sentiranno un pochino come gli antichi greci, dal momento che l'ispirazione al filosofo promotore di queta iniziativa Ezio Piccolo è derivata da lì:”si tratta in buona sostanza di ripetere quello che avevano intuito i greci, i quali non facevano filosofia nelle università, anzi nelle università non si fa filosofia, i greci facevano filosofia, nelle strade, nelle vene vive della città, la filosofia era mettere in discussione, sai qual è il vero nemico della filosofia? L’ovvietà! Tutto ciò che noi consideriamo ovvio, scontato, bene la filosofia lo deve mettere a problema e allora il modo migliore per discutere con modalità filosofiche di problemi che non necessariamente sono filosofici è la discussione schietta, informale, magari dopo una bella bevuta di vino, come facevano nei convivi greci appunto i greci, che facevano filosofia, dice Socrate nel Convivio: quando il vino liberava il demone, oggi con un linguaggio occidentale diremmo disinibiva il pensiero, cioè il pensiero scorreva libero..” info: 347 5088320

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!