Rally del Barocco: 8 gli equipaggi della Salento Motor Sport

La Scuderia della Salento Motor Sport di Ruffano è pronta a ricoprire un ruolo da protagonista al 1° Rally del Barocco Salentino con ben otto equipaggi in pedana

Saranno ben otto gli equipaggi della Scuderia Salento Motor di Ruffano pronti a dare gas al“1° Rally del Barocco Salentino”, in programma per il prossimo weekend nel sud Salento. L’evento motoristico è inoltre organizzato dalla Scuderia di Corso Margherita di Savoia, in collaborazione con l’Asd Salento Motori di Tricase. Sotto i riflettori della manifestazione rallistica il presidente e pilota della Scuderia Salento Motor Sport Franco Masciullo accompagnato da Massimo Margarito, saranno a bordo della Peugeot 206 RC/A7. Saliranno in pedana anche la coppia composta da Luigi “Gigione” Olimpio e Maurizio Iacobelli che guideranno la loro Renault Clio RS/N3. Per laFN3 si sfideranno invece tre equipaggi con il primo composto dal duo Vincenti su Renault Williams (papà Mario e il figlio Daniele), il secondo formato dal tandem Guerino Guerino Provenzano-Andrea Cillo a bordo di una Renult Clio Williams, e il terzo composto da Salvatore Casarano e Giovanni D’Aquino sempre su Renault Williams. Per concludere è confermata la presenza delle accoppiate formate da Antonio Branca e Anna Pellico sulla loro Peugeot 106/FA6, di Sergio Pepe e Michele Caputo su Peugeot 106/FN2, e Lorenzo Filoni e Luca Leone sempre a bordo della Peugeot 106/FN1. A chiudere il cerchio della famiglia Salento Motor Sport presente al 1° Rally del Barocco Salentino, la partecipazione del vice presidente della Scuderia di Ruffano Pasquale Fiorito insieme a Paolo Garzia che, con i colori della Polizia di Stato, si presenteranno con la loro Citroen C2/A6.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!