Assalto armato alle poste. Poi la fuga e l’incidente

Alessano. I tre malviventi sono scappati a bordo di una Fiat Croma bianca, risultata rubata

ALESSANO – Sono entrati in tre, con volto reso irriconoscibile da passamontagna e con armi in pugno, nell’ufficio postale di Alessano. Erano le 12.30 circa. Hanno puntato il fucile e la pistola contro le persone in attesa agli sportelli e contro il direttore che è rimasto sotto shock. Poi sono fuggiti via a bordo di una Fiat Croma bianca. I carabinieri si sono subito dati all’inseguimento. Ma all’improvviso, forse per la pressione della corsa, i malviventi hanno provocato un incidente e così, abbandonata l’auto, poi risultata rubata, hanno proseguito a piedi disperdendosi tra le campagne. Sono attualmente in corso le ricerche. Intanto, all’ufficio postale, si è reso necessario l’intervento dei sanitari del 118, dal momento che mole persone presenti sono state colte da malore. Non si sa ancora se i banditi abbiano fatto in tempo a rubare qualcosa e a quanto ammonti la refurtiva.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!