Scacchi: Gran Prix Semilampo Lupiae ad Alessano

Sarà Alessano la località scelta per la 17esima prova del Gran Prix Semilampo Lupiae in programma domenica 13 novembre. Sul torneo lo zampino del “pianeta” Uisp.

Si disputerà domenica 13 novembre in quel di Alessano il Torneo Semilampo di scacchi organizzato dalla Uisp provinciale in collaborazione con il Circolo Scacchistico Dilettantisco Lupiae. L’affascinante competizione sarà valida per la diciassettesima prova del Gran Prix Semilampo Lupiae e vedrà sfidarsi a colpi di “scacco matto”i più cervellotici appassionati della disciplina. Il torneo si svolgerà presso Palazzo Legari nel centro storico di Alessano adoperando il sistema italo-svizzero con sette turni di gioco, un tempo di riflessione di quindici minuti per ciascun giocatore e con le regole stabilite dal Gioco Rapido della Fide. Inoltre potranno partecipare giocatori di ogni categoria purchè siano tesserati Uisp per l’anno 2011/12. Per coloro invece sprovvisti di tessera potranno richiederla all’atto d’iscrizione al prezzo di cinque euro. La manifestazione si concluderà con i premi messi in palio per i primi due classificati assoluti, per il miglior giocatore del Capo di Leuca, per il primo degli under sedici e per numero uno delle fasce ELO D/E ed F/G. L’evento sportivo-culturale sarà parte integrante del progetto “Sicuramente Ecoparco”, finanziato dal Bando 2008 sulla “Perequazione per la progettazione sociale Regione Puglia”. Il territorio di competenza riguarderà il Bosco di Tricase e il Parco Regionale Otranto-Leuca, che oltre ad Alessano comprenderà altri undici comuni: Castrignano del Capo, Andrano, Castro, Corsano, Gagliano del Capo, Diso, Tiggiano, Ortelle, Tricase, Otranto e Santa Cesarea Terme.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!