Convegno su Lacan a Lecce

Lecce. Giornata di Studi 'Comunicare Lacan. Attualità del pensiero lacaniano per le scienze sociali'

Un covegno su Lacan a Lecce. Presso l'aula SP4 del Palazzo Sperimentale Tabacchi di Lecce, si terrà la Giornata di Studi “Comunicare Lacan. Attualità del pensiero lacaniano per le scienze sociali”.Il convegno, organizzato dall’insegnamento di Psicopedagogia dei linguaggi comunicativi e sostenuto dal Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione, porta per la prima volta nell'Ateneo leccese il pensiero di Jacques Lacan, noto psicoanalista francese, attraverso la testimonianza di alcuni tra i più importanti interpreti della sua opera, Massimo Recalcati, Marisa Fiumanò, Bruno Moroncini, tra gli altri. I trent'anni dalla morte di Jacques Lacan offrono una occasione di dialogo per provare a ragionare su come la ricchezza della sua produzione possa rappresentare una chiave di interpretazione della contemporaneità e una lente trasversale come strumento utile e prezioso per comprendere i fenomeni sociali, oltre che quelli psichici. Il contributo di Lacan alla storia del pensiero del Novecento, infatti, costituisce non solo una teoria clinica, ma anche una teoria critica della società. I contributi dei relatori saranno, quindi, diretti a sottolineare la freschezza di un pensiero prezioso per capire la grave crisi antropologica attuale. Il convegno è inserito all'interno del programma di eventi per i festeggiamenti del decennale del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell'Università del Salento.La partecipazione al convegno è libera senza bisogno di prenotazioni o quote di iscrizione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!