Nasce nel Salento l'uccello sahariano

Ruffano. Il luogo della schiusa dell’Ibis Sacro è il giardino faunistico “La Fazenda”, nel verde del Parco Paduli-Bosco Belvedere

RUFFANO – La nascita di un “Ibis Sacro” è un evento che è già scritto nel nome. E stavolta l'Africa subsahariana dove generalmente vive questo uccello, non c'entra. Il luogo della schiusa delle sue uova si trova nel Salento, precisamente nel Giardino faunistico “La Fazenda”, situato nel verde del Parco Paduli-Bosco Belvedere, a due passi dall’abitato di Torrepaduli-Ruffano. A dare la lieta notizia è il proprietario della struttura Rocco Colona insieme ad Antonio Rossi Casciaro, che raccontano quanto sia stato emozionante notare le affettuose e protettive cure della madre e del padre del nuovo Ibis Sacro, impegnati entrambi ad accudire e accompagnare nel mondo il loro discendente. Bianco con alcuni riflessi bluastri, con zampe, becco e coda nere, l’Ibis è rintracciabile in libertà anche in Iraq e fino a qualche tempo fa in Egitto, dove pare essersi estinto. Qui il dio “Thot”, in alcune pitture egiziane rinvenute nella tomba della Regina Nefertari, era raffigurato con la testa di Ibis Sacro, divinità della luna, sapienza, scrittura, magia, della matematica. Intanto, fra non molto a La Fazenda un altro uovo ritardatario si schiuderà e sarà ancora gioia.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!