Addio a Vittorio Potì

Melendugno. Da settimane lottava con la malattia. Da un mese era ricoverato al “Fazzi”

MELENDUGNO – Da settimane lottava con una malattia che ieri l’ha sopraffatto. Ha scoperto troppo tardi di soffrirne, quando ormai era troppo tardi per sconfiggerla. Si è spento ieri all’età di 71 anni, Vittorio Potì, sindaco di Melendugno, nome storico della politica salentina. Da circa un mese era costretto in un letto dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. La sua ultima, faticosa, uscita pubblica risale al 18 settembre, quando ha voluto ad ogni costo inaugurare una struttura sportiva con piscina coperta realizzata nel suo paese. Nato a Melendugno il 18 gennaio 1940, Potì, laureato in Biologia, è stato docente presso la scuola media superiore, prima di pensionarsi e dedicarsi completamente alla politica. E’ stato per 25 anni consigliere comunale della sua Melendugno e sindaco per 15 anni. Carica che ricopriva tuttora. Per 20 anni consigliere provinciale, di cui cinque anni da vicepresidente e due da presidente del Consiglio; per 14 anni ha ricoperto la carica di consigliere regionale di cui quattro da presidente della Commissione Bilancio. I funerali si svolgeranno oggi nella sua città. La Giunta ha intanto proclamato il lutto cittadino.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment