Amministrative. Liberacittà: ‘Intesa sui grandi temi’

Casarano. Domani l’incontro organizzato dal movimento; l'invito ai partiti a confrontarsi su sviluppo economico, risanamento finanziario e sostegno alla persona

CASARANO – Il movimento politico “Liberacittà” ha invitato tutte le forze politiche della città a un incontro per discutere delle emergenze della città. Lo ha annunciato la stessa associazione con un comunicato stampa, emesso ieri solo dopo che l’invito ai partiti e ai movimenti politici cittadini, inviato per posta, era stato recapitato. L’incontro è stato fissato per domani sera, ore 19, presso il Sedile Comunale di piazza San Giovanni. Il movimento, di cui è coordinatrice l’ex vice sindaca Francesca Fersino, insiste quindi nel cercare di riunire a un tavolo la classe dirigente della città perché ritiene “urgente e necessario” un confronto sui grandi temi prima che cominci la campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative della prossima primavera. “L’Associazione ‘Liberacittà’ – recita il comunicato – facendo seguito all’iniziativa proposta nella conferenza stampa del 10 settembre di istituire un tavolo tecnico tra tutte le forze politiche (partiti ed associazioni) presenti sul territorio, ha organizzato un incontro che si terrà presso il Sedile comunale per giovedì 6 ottobre 2011 alle ore 19,00 invitandole a partecipare. Come già espresso – prosegue la nota – l’iniziativa tende ad individuare una strategia condivisa su temi di interesse generale per la città, al di là di quelle che saranno le alleanze e le candidature in vista delle Amministrative del prossimo anno”. “In sostanza- conclude il movimento “fersiniano” – sui temi relativi allo sviluppo economico, al risanamento finanziario ed al sostegno alla persona ‘Liberacittà’ ritiene che occorra mettere da parte ogni contrapposizione ideologica e unire le forze e le idee per far uscire Casarano dalla attuale crisi”. Bisogna sottolineare che il primo appello dell’associazione è caduto nel vuoto. Dopo la conferenza stampa del 10 settembre scorso, infatti, nessuno dei partiti, associazioni e movimenti cittadini ha aderito all’iniziativa di “Liberacittà”. Probabilmente perché la considerano prettamente elettoralistica. Il movimento politico sostiene che, “per evitare che la prossima Consiliatura duri pochissimi mesi” a causa dei gravissimi problemi finanziari, che certamente condizioneranno le scelte della prossima amministrazione, solo un accordo tra tutte le forze politiche sui grandi temi (“Liberacittà ne ha individuati tre: sviluppo economico, risanamento finanziario e sostegno alla persona) potrebbe evitare un’altra crisi politica subito dopo le elezioni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!