Pesca di frodo. Sub multato per 2mila euro

Santa Maria di Leuca. Il pesce è stato donato al santuario ed il materiale utilizzato per la pesca sequestrato

SANTA MARIA DI LEUCA – Aveva appena catturato alcuni esemplari di cernie e saraghi, con l’ausilio di apparecchi di respirazione subacquea in violazione delle normative vigenti. Gli uomini della Guardia costiera di Leuca, coordinati dalla Capitaneria di Porto di Gallipoli, nei giorni scorsi hanno fermato un sub, B.T, ed hanno proceduto al sequestro del materiale utilizzato per la pesca di frodo e del prodotto ittico. Come previsto dalla legge sulla “Disciplina della pesca marittima”, nei confronti del sub sono immediatamente scattate la sanzione amministrativa di 2mila euro e la pena accessoria del sequestro degli attrezzi utilizzati per l’attività illecita di pesca. Il pesce è stato donato presso il santuario di Santa Maria Leuca.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!