Associazione Delfino. 25 anni e non sentirli

Grandi successi nei primi sei mesi del 2011

L’Associazione Sportiva Dilettantistica “Delfino” di Lecce taglia il nastro dei 25 anni di attività e riparte nel 2011/12 sull'onda dell'entusiasmo per gli eccezionali risultati agonistici raggiunti nei primi sei mesi di quest'anno sportivo. Le ultime competizioni disputate a giugno hanno infatti piazzato cinque allievi leccesi sui podi nazionali, facendoli tornare a casa con due ori, un argento e due bronzi. In particolare, per l’Artistica maschile, Giulio Torelli si è laureato campione nazionale 3° livello 2^ Fascia, mentre Francesco Montinari è diventato campione italiano 2° livello 2^ Fascia. L’argento è andato ad Angelo Capoccia (Vice-Campione 3° livello 1^ Fascia), mentre le medaglie di bronzo sono state conquistate da Manuel Guido (2° livello 1^ Fascia) e, per la Ritmica, da Martina De Giorgi (2° livello 2^ Fascia). Questi atleti, allenati da Saverio Martina hanno di mostrato, con i loro risultati, che la qualità del lavoro svolto è tale da porre la ASD “Delfino” nel novero delle società ginnastiche di maggior rilievo nel settore. Eccezionali sono stati anche gli impegni che hanno visto coinvolti i ginnasti agonisti leccesi sia a luglio che nelle prime settimane di settembre. Saverio Martina ha infatti accompagnato Gabriele Palma, Luca Martina e Andrea Capoccia all'Allenamento Collegiale Nazionale di che si è tenuto a Porto S. Giorgio (FM), durante il quale, per 8 giorni, i salentini hanno potuto allenarsi insieme ad atleti delle migliori squadre italiane, sotto la guida dei più esigenti allenatori FGI. Nel settore ritmica, invece, Charlotte Lenglet ha seguito le sue allieve Marta Gigante, Ludovica Fanigliulo e Valeria De Giorgi nell'Allenamento collegiale interregionale che si è svolto a Bisceglie, mentre Barbara Perrone ha accompagnato le giovanissime Alessia Romano ed Aurora Zollino all’Allenamento collegiale interprovinciale di Giovinazzo. Tutte e cinque le ginnaste hanno anche preso parte all'Allenamento collegiale regionale che si è tenuto a Lecce negli scorsi giorni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment