Pistola trovata in rudere. Mancavano tre colpi

Gallipoli. Modello spagnolo con meccanismi recentemente lubrificati. Sequestrata

Gallipoli. Perfettamente funzionante, lubrificata e in buono stato di conservazione. Avvolta in uno straccio, l’hanno travata così i Carabinieri di Gallipoli, perlustrando una masseria abbandonata. Accanto, una scatola da 20 munizioni. Il dato inquietante che è dalla scatola ne mancavano tre, per cui è facile dedurre che i tre colpi mancanti siano stati esplosi proprio con quella pistola. Non sia sa dove e da chi, ovviamente. L’arma, una calibro 22, marca “Astra” modello 2000, di origine e costruzione spagnola è stata sequestrata. Sono in corso le indagini per verificare in quale episodio siano state esplose quel tipo di munizioni e così risalire al contesto malavitoso in cui si è mosso il possessore.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!