La crisi secondo la casalinga di Lecce

Lecce. Esilarante e amara. La testimonianza di una pensionata leccese alle prese con i conti da pagare e lo sperpero di denaro pubblico

LECCE – Dopo poche ore dalla sua pubblicazione su Youtube, ha superato le 3mila visualizzazioni, scatenando non poche polemiche, non visibili per il primo giorno perché bloccate dal sito. E’ il video della PFFM in associazione con Mudoni Production e Stammuero Production, che riprende una signora leccese, che in lingua vera e colorita, parla a ruota libera della crisi e di quello che ne ha comportato. Una sanità che non serve, la crescente disoccupazione, l’aumento del costo dei medicinali sono solo alcuni degli argomenti trattati, che vanno a confluire in un classico “Si stava meglio ai tempi di Mussolini”. Dichiarazione conclusiva a parte, questo video è un veritiero spunto di riflessione dal quale la politica e gli “addetti ai lavori” probabilmente farebbero bene a partire.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment