Tentata concussione. Nei guai due funzionari Equitalia

Lecce. Avrebbero costretto alcuni contribuenti a versare indebitamente tra i 3.000 e gli 8.000 euro, minacciando azioni legali

LECCE – Due avvisi di conclusione di indagini preliminari sono stati recapitati stamattina dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Lecce ad altrettanti funzionari – rispettivamente di Lecce e di parabita – della società Equitalia Spa, incaricata del pubblico servizio di riscossione dei tributi. I due sarebbero responsabili del reato di tentata concussione continuata in concorso: abusando della propria posizione, avrebbero tentato in più occasioni – al momento se ne conterebbero tre – di costringere alcuni contribuenti a versare indebitamente ingenti somme di danaro, comprese tra i 3.000 e gli 8.000 euro, minacciando azioni legali e cautelari in caso di inottemperanza, nonostante l’avvenuta regolarizzazione da parte dei contribuenti. Le indagini sono state coordinate dal sostituto procuratore Stefania Mininni. I due funzionari sono difesi entrambi dall'avvocato Gaetano Centonze.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!