Scuole: 'Radon sotto controllo'

Lecce. I controlli per rilevare la presenza di radon in cinque scuole superiori sono in corso. Per l'assessore all'edilizia scolastica i risultati sono confortanti

Massimo Como, assessore provinciale all'edilizia scolastica taglia corto sull'ondata di preoccupazione che ha investito in questi giorni studenti e genitori delle scuole superiori della provincia, in particolare quelle leccesi. “Rispetto ad ogni ipotetico allarmismo riguardo a presunti nuovi allarmi-radon nelle scuole del Salento -dice Como- si precisa che non solo la Provincia di Lecce non ha mai abbassato la guardia nel tenere rigidamente sotto controllo la situazione, ma ha anche guidato in prima persona e portato ampiamente a termine il percorso istituzionale con ARPA e Università del Salento per effettuare misurazioni e controlli sanitari nelle scuole dell’intera provincia, misurazioni e controlli che sono già in corso, avviati in corrispondenza dell’avvio di questo stesso Anno Scolastico. Nessuna inerzia, dunque, da parte della Provincia, che sta effettuando regolarmente analisi con valenza scientifica e misurazioni in 5 scuole di proprietà dell’Ente, e terminato il lavoro in queste 5 scuole lo effettuerà in altre 5, per tenere costantemente sotto monitoraggio i dati di eventuali emissioni di gas radon. È un lavoro iniziato dalle misurazioni nella succursale del Liceo Scientifico “De Giorgi”, che l’anno scorso aveva registrato degli sforamenti, e dunque stava più a cuore come sede scolastica all’Amministrazione Provinciale, come primissimo rilevamento. Allo stato attuale nessuna rilevazione segnala il superamento dei valori-soglia e la presenza di gas radon in tracce è irrilevante secondo le prime analisi e comunque, si ripete, notevolmente al di sotto dei valori-soglia. La Provincia di Lecce è arrivata ad avviare questi controlli dopo aver sottoscritto in tempi stringenti, dopo l’allarme dello scorso anno scolastico, un protocollo di collaborazione con ARPA e Università del Salento, che anche le altre istituzioni contraenti hanno provveduto ad applicare e fare proprio in tempi altrettanto brevi. Nonostante le prime confortanti rilevazioni, l’Amministrazione Provinciale continuerà con tempismo a portare avanti analisi costanti e rilevamenti, convinta com’è che la salubrità degli ambienti scolastici in cui si trovano migliaia di giovani salentini sia una delle priorità della nostra azione di governo, assieme all’edilizia stradale e scolastica”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment