‘Marijuana? No, pomodori’. In arresto

Maglie. In manette per produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti Maurizio Lionetto

MAGLIE – Al padre che glielo aveva chiesto, aveva risposto che le piante che stava coltivando nel vigneto vicino casa erano cespugli di “nuovi” pomodori spagnoli, a grappolo. Piante piene di salute, rigogliose e robuste. Alte tre metri e larghe due e mezzo, per un peso complessivo di 30 chilogrammi. Purtroppo Maurizio Lionetto, 45enne inoccupato di Maglie, non ha potuto raccontare la stessa storia ai carabinieri del posto che ieri pomeriggio l’hanno arrestato per produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato condotto nel carcere “Borgo San Nicola” di Lecce; sarà difeso dall'avvocato Raffaele Di Staso

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!