Spari per fermare i ladri. Due scappano, preso il terzo

Casarano. Fermato uno dei tre: è un giovane di Taurisano. Dalle sue conoscenze prenderanno le mosse le indagini per risalire ai complici

CASARANO – Colpi di pistola esplosi in aria, sirene del 118 e tanti curiosi accorsi a vedere che cosa stesse succedendo. Per giunta, un inseguimento rocambolesco per le vie intorno. Via Vecchia Matino ieri sera sembrava il set di un film. I carabinieri della stazione locale hanno fermato una Fiat Palio station wagon di colore bianco, riconoscendo, dalla lettura della targa, che era stata rubata. Ma all’alt dei militari il conducente del mezzo ha invece premuto ancor di più il piede sull’acceleratore per sfuggire ai controlli. Ed ecco che gli agenti si sono fatti più insistenti. Prima i due colpi di pistola sparati in aria, poi l’inseguimento, a piedi, degli occupanti la vettura. Solo di due loro, per la verità, quelli che erano riusciti ad uscire dal finestrino; il terzo invece, proprio il guidatore, è rimasto incastrato nella portiera ed infatti ha riportato delle ferite nell’abbandonare l’abitacolo. Questi, di Taurisano, raggiunto dai carabinieri, è stato affidato al personale sanitario del 118 per le necessarie medicazioni. Dai suoi contatti e dalle sue conoscenze prenderanno le mosse le indagini per risalire alle identità dei due complici. Al momento non è stato possibile sapere se i tre avessero intenzione di effettuare un furto o se l’avessero già portato a segno.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!