Offf, si gira

Otranto Film Fund festival, edizione numero tre. Si parte oggi, con il Premio Cinema e Territori

OTRANTO – Con la consegna del “Premio Cinema e Territori 2011” al regista Giovanni Albanese per il film “Senza arte né parte” si apre oggi alle 19 a Porta Alfonsina, la terza edizione di OFFF (Otranto Film Fund Festival), rassegna organizzata dal Comune di Otranto in collaborazione con Apulia Film Commission. La manifestazione, in programma oggi, domani, dopodomani ed il 6 settembre tra gli spazi del Castello Aragonese e Porta Alfonsina nella Città dei Martiri, è incentrata sul cinema europeo che dialoga con i territori. Per questo si propone come vetrina delle migliori produzioni cinematografiche realizzate con il sostegno di Film Fund Regionali e Film Commission. Un ruolo fondamentale è svolto oggi dai fondi pubblici locali e dalle film commission, che attualmente rappresentano una risorsa importante nel sistema di finanziamento dell’audiovisivo. Anche nell’edizione 2011 di OFFF, nata da un’idea di Luigi De Luca con la direzione artistica e organizzativa di Chiara Eleonora Coppola, saranno tanti gli ospiti e le attività in programma: proiezioni, incontri, workshop, lezioni di cinema, Premio Cinema e Territori, realizzato da Enrico Muscetra e attribuito all’opera cinematografica che meglio ha documentato il rapporto tra cinema e storia culturale, sociale, politica ed economica dei territori. // Il programma Si parte oggi con la consegna del “Premio Cinema e Territori 2011” al regista Giovanni Albanese per il film “Senza arte né parte”, pellicola realizzata con il sostegno e il contributo di Apulia Film Commission. La serata prosegue, alle 22.30, con un omaggio al ventennale degli sbarchi albanesi in Italia e la proiezione del film “Ballkan Bazar” (Italia/Albania, 2011) di Edmond Budina. Il tema sarà introdotto dal giornalista Raffaele Gorgoni e dallo stesso regista. Domani alle 10 nella Sala triangolare del Castello Aragonese, si svolgerà un workshop di approfondimento sugli impatti economici delle produzioni cinematografiche in Puglia. Durante il workshop “Il ruolo dei Film Fund in Europa: origine ed evoluzione”, sarà presentato lo studio “Il sostegno alla filiera audiovisiva in Puglia: per una analisi di impatto di Apulia Film Fund (2007/2010)”, commissionato da Apulia Film Commission e realizzato dalla Fondazione Rosselli. Lo studio fotografa la portata degli impatti economici sul territorio regionale dell’Apulia Film Fund, il fondo di finanziamento per l’audiovisivo gestito da Apulia Film Commission. All’incontro sono previsti gli interventi di Silvia Godelli, assessora regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Simona Manca, assessora alla Cultura della provincia di Lecce, Silvio Maselli e Luigi De Luca, rispettivamente direttore e vicepresidente di Apulia Film Commission, e Flavia Barca della Fondazione Rosselli, coordinatore dell’Istituto di Economia dei Media, Anita Skwara di Regio Fun Festival e Antonio Corvino, direttore di Confindustria Lecce e Osservatorio Banche Imprese. Al convegno interverranno anche registi, produttori, attori dei film inseriti in rassegna e dei referenti dei Film Fund e delle Film Commission che hanno sostenuto tali opere, festival, enti ed associazioni di categoria. Si prosegue, alle 19 a Porta Alfonsina, con la consegna del Premio Cinema e Territori alla regista Giorgia Cecere e all’attrice Isabella Ragonese per il film “Il primo incarico”, realizzato con il sostegno e il contributo di AFC. Alle 22.30, sempre a Porta Alfonsina, sarà Carlo Bonini a presentare la visione del documentario “Ritals” di Sophie e Anna Lisa Chiarello, realizzato con il sostegno e il contributo di Apulia Film Commission. La terza giornata di OFFF, sabato 3 settembre a Porta Alfonsina alle 19, propone la proiezione del film “Che bella giornata” (2011) di Gennaro Nunziante con Checco Zalone. La pellicola, campione d’incasso 2011 e realizzata con il sostegno e il contributo di AFC, sarà introdotta dallo stesso regista e da Francesco Asselta, consigliere d’amministrazione di Apulia Film Commission. A seguire, alle 22.30, le proiezioni delle opere della sezione “Short films & documentaries”: “Il richiamo del tordo” (Francia, 2011) di Rossella Piccinno, “Fliegen” (Germania, 2010) di Piotr J. Lewandowski e “Vino Amaro” (Italia, 2008) di Pascal Pezzuto. Nella serata finale, martedì 6 settembre alle 19 nel Castello Aragonese, il festival offre un omaggio al decennale del fondo Wallimage e la consegna del Riconoscimento speciale Città di Otranto ai registi Jean Pierre e Luc Dardenne per il film “Il ragazzo con la bicicletta” (2011). OFFF 2011 è promosso dal Comune di Otranto e cofinanziato da Unione Europea (fondi FESR Puglia 2007/2013), Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo Settore Attività Culturali), Fondazione Apulia Film Commission, Azienda di Promozione Turistica di Lecce, con il patrocinio dell’Università del Salento e della Facoltà di Lingue e Letterature straniere, della Provincia di Lecce e dell’Istituto di Culture Mediterranee. Programma completo e info su www.otrantofilmfundfestival.it

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment