Capossela, da Cioveddi a Patuscio

Patù. Il noto musicista è da oggi cittadino onorario di Patù. Stasera la cerimonia ufficiale

PATU’ – Da oggi il Comune di Patù conta ufficialmente un cittadino in più. Si chiama Capossela Vinicio e di professione fa il cantante. E che cantante. Il Consiglio comunale del 24 agosto ha deliberato di conferire al noto musicista la cittadinanza onoraria e la cerimonia di presentazione ufficiale ai concittadini si terrà stasera. Capossela naturalmente non ha mancato di stupire e di incantare già al momento del Consiglio comunale: con una “mossa” non prevista ha fatto irruzione nella sala consiliare e, tra gli applausi dei presenti è stato invitato a prendere la parola dichiarando di essere onorato per l’affetto dimostrato dalla comunità di Patù nel rendere ufficiale un legame ultradecennale con il Capo di Leuca. “Prima ero Cioveddi ora sono Patuscio”, ha detto in salentino non troppo distorto e, dopo aver raccolto l’invito dell’Amministrazione a divenire ambasciatore di Patù, ha dato la disponibilità a partecipare alla cerimonia ufficiale di consegna della cittadinanza onoraria che avverrà nella caletta di San Gregorio a partire dalle 22. 30. Successivamente Capossela abbraccerà la comunità di Patù e i presenti in un incontro confidenziale di poesie, racconti e canzoni che hanno la tematica del forte legame dell’ artista con questa terra di canti e con gli incanti del mare di San Gregorio.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati