Sanza: ‘Manovra iniqua’

Secondo il coordinatore regionale dell’Udc il provvedimento del Governo penalizzerebbe i più leali verso lo Stato

Un senato “imballato” nella discussione del decreto sulla manovra economica. Così lo descrive il coordinatore regionale dell’Udc in Puglia, Angelo Sanza, che denuncia, nella maggioranza, un grande disagio ed una “Babele di linguaggio che difficilmente porterà ad un reale miglioramento del testo”. La preoccupazione di Sanza ricalca quella dell’interno partito: che Bossi sposti ogni sacrificio dovuto per via della “manovra” al Sud. “Berlusconi – aggiunge Sanza – teme di perdere il suo alleato tradizionale e non è in grado di agire per raccogliere i suggerimenti di buon senso che arrivano da tutte le parti, anche dalla stessa maggioranza dove più di qualcuno ritiene che senza modifiche arriverà certamente la bocciatura dei mercati e tra qualche settimana potremmo trovarci punto e a capo. Come dice Casini: ‘Il vero nemico è la Lega, in particolare per il Mezzogiorno’. Secondo il coordinatore dell’Udc, la manovra economica proposta dal Governo sarebbe iniqua e colpirebbe i più leali verso lo Stato non garantendo un futuro alle nuove generazioni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati