Lavoratori Adelchi ancora in lotta

Ancora drammatica la situazione per i lavoratori Adelchi. Convocata una protesta in via Capruzzi per la prossima settimana

I soldi non arrivano e i cassintegrati Adelchi tornano nuovamente in piazza a protestare. L'odissea per i lavoratori dell'azienda di Tricase è iniziata nel 2010 e sembra non avere fine. Questa volta l'Inps comunica che non c'è la disponibilità per erogare il sussidio regionale straordinario e il comitato Michele Frascaro risponde direttamente alla Regione Puglia: “Abbiamo atteso anche troppo sperando nel buon senso di questa amministrazione regionale ma siamo oggi più delusi che mai dell’operato della stessa. Una campagna elettorale di un anno fa in cui tale amministrazione si rendeva disponibile ad ascoltare e intervenire prontamente in merito a problemi inerenti il lavoro, tutte favole e poesie che non si sono mai trasformate in fatti concreti”. I pagamenti riguardano sia la cassa integrazione che l'indennità per aver frequentato i corsi di formazione previsti dal programma welfare to work della Regione Puglia per l’anno 2010. Le promesse sbandierate alle famiglie dei cassintegrati rimangono, così, disattese e il mese di agosto è praticamente passato senza che nessuno dei lavoratori percepisse neanche un solo centesimo. L'appello è chiaro: “La prossima settimana saremo sotto la Regione Puglia a protestare contro questa amministrazione che in campagna elettorale ha promesso mari e monti e che, come nelle migliori tradizioni politiche, non ha mantenuto neppure uno dei punti previsti e chiediamo a tutti i lavoratori e a tutti coloro che hanno a cuore le sorti di questa Regione di mobilitarsi insieme a noi”. Purtroppo anche questa stagione estiva si chiude con l'ennesima lotta da parte degli operai; situazione, purtroppo, destinata a ripetersi fino ad una soluzione che, ad oggi, non si riesce nemmeno ad intravedere.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati