Macellerie e allevamenti ai raggi x. 15mila euro di multa

Carmiano. Tre giorni di controlli da parte di carabinieri e Nas hanno portato alla luce irregolarità igieniche ed amministrative

CARMIANO – Allevamenti clandestini di suini e bovini, attività non registrata come azienda e macelleria non in regola. Questo il risultato di una tre giorni di controlli a tappeto effettuata dai carabinieri della Compagnia di Campi Salentina con il supporto tecnico dei carabinieri del Nas di Lecce. Diverse le violazioni riscontrate e, in particolar modo, quelle relative alla non corretta tenuta dei registri del movimento del bestiame, fondamentali per la verifica della genuinità delle carni. Al termine dei controlli, presso due allevamenti sono stati sottoposti a sequestro sanitario rispettivamente 30 e 16 suini, mentre presso un altro allevamento stessa sorte è toccata a 16 bovini, tutti privi della documentazione necessaria per la loro tracciabilità. Una delle tre attività, al momento dei controlli, non risultava neanche registrata come impresa. Infine, presso una macelleria è stata riscontrata la mancanza della tabella indicativa degli ingredienti contenuti negli alimenti esposti, fondamentale per prevenire danni correlati ad intolleranze alimentari. Le operazioni si sono concluse con l’applicazione di sanzioni amministrative per un totale di 15mila euro.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati