Provincia, ultimo Consiglio. Ci si rivede a settembre

Ultima seduta del consiglio provinciale prima dello stop estivo: sul tavolo di confronto la sicurezza stradale e il sostegno alla Festa patronale

Un consiglio provinciale tranquillo, già in odore di vacanza, quello riunitosi ieri a Palazzo dei Celestini, l'ultimo prima delle vacanze estive. Un’interrogazione presentata dal consigliere Mario Pendinelli riguardava la strada provinciale 361 del Comune di Parabita, poco sicura e, per questo, bisognosa di manutenzione. Il tratto in questione, ha spiegato il presidente della Giunta Antonio Gabellone, “passa sotto la giurisdizione comunale ed è stato stravolto con l’apertura di numerosi varchi di accesso, ma il problema della sicurezza stradale in quella zona è all’attenzione costante del governo provinciale”. Con risorse proprie della provincia, si sta lavorando alla realizzazione di due rotatorie che “dovrebbero, di fatto, attenuare il problema”, ha proseguito il presidente. “I lavori per la prima, con un impegno di 200mila euro, sono già stati appaltati; il secondo intervento prevede, oltre alla rotatoria, anche miglioramenti sulle complanari. Ci sono, in più, altri 200mila euro, che saranno investiti per fronteggiare il fenomeno del crollo delle scarpate”. Gabellone ha aggiunto che “con i due progetti esecutivi delle Circonvallazioni di Collepasso e di Alezio, finanziatici dal Piano per il Sud, ci auguriamo di poter incidere in maniera positiva sulla sicurezza stradale e migliorare la situazione in generale”. E sempre su proposta del consigliere Pendinelli, ieri, si è discusso, e votato all'unanimità un ordine del giorno relativo alla promozione e al sostegno della “Festa Patronale”, patrimonio della cultura e della tradizione italiana. Il Consiglio chiederà al Governo di promuovere una iniziativa legislativa a sostegno della “Festa Patronale”, cuore delle identità locali italiane. Il documento verrà trasmesso a tutti i parlamentari salentini, all’Anci e all’Upi, perché valutino il sostegno all’iniziativa. “L’ordine del giorno mira ad accendere un faro su ciò che la festa patronale rappresenta per le realtà territoriali italiane: una parte importante della cultura, ma anche un biglietto da visita che contribuisce all’immagine dell’Italia nel mondo”, ha dichiarato il presidente Gabellone. Infine sono state discusse anche altre interrogazioni, presentate dal consigliere provinciale Cosimo Durante come primo firmatario, e relative alla ricostituzione della Commissione per l’abilitazione all’esercizio venatorio, alla Commissione tecnica del Marchio “Salento d’amare”, all’attuazione del “Job Innovation Camp”, all’istituzione di due Centri territoriali permanenti per l’educazione degli adulti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment