Strada Lecce-Otranto. 31 milioni per partire

Il provvedimento è stato emesso da un commissario ad acta nominato dal Tar. Amati critica “l’inerte ministro Fitto”

Il primo tratto della strada regionale 8 Lecce-San Foca-Otranto è stato finanziato e dunque pare esser giunta finalmente a conclusione una storia lunga oltre 20 anni. Lo ha reso noto ieri l’assessore regionale ai Lavori pubblici Fabiano Amati che non ha risparmiato un commento sull’inerzia ed il disinteresse dimostrato per la questione dal ministero Raffaele Fitto. “Spiace solo – ha infatti dichiarato Amati – che il provvedimento sia stato emesso da un commissario ad acta, sostituendosi su ordine del giudice amministrativo al ministro Fitto, risultato prolungatamente inerte”. E’ stato infatti Claudio Solustri, commissario ad acta nominato dal Tar del Lazio, ad emettere ieri il provvedimento tanto atteso, per consegnare i lavori di realizzazione del primo tratto della strada regionale 8 Lecce-San Foca-Otranto. Le somme assegnate alla Puglia, pari a 31 milioni di euro, sono state prelevate dal fondo n. 8425 “Fondo per le aree sottoutilizzate”, e si aggiungono alle somme già disponibili di 24 milioni. “E' un peccato – ha dichiarato l'assessore Amati – che ogni buona notizia per la Puglia debba arrivare all'apice di pugnaci battaglie, pure nei casi in cui il potere di determinazione è nelle mani di un pugliese come il ministro Fitto. Sarebbe stato molto piacevole se oggi avessimo potuto scrivere un comunicato congiunto con il ministro per manifestare la nostra soddisfazione. Ma così ci va la vita ed anche questo volta dovremo fare a meno di condividere questo importante punto di avanzamento per i lavori stradali e per il lavoro che questi producono”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!