‘I luoghi e il tempo’ di Tonino Caputo

GUARDA IL VIDEO. Lecce. Ancora una settimana per visitare la mostra al castello Carlo V

LECCE – Il suo sguardo artistico ha valicato l’oceano. Il suo cuore ha sempre conservato l’amore per la sua terra, il Salento. Artista da sempre. Una bellissima mostra al castello Carlo V di Lecce. I suo grattacieli. I ponti. La magia degli sguardi e dei colori. Una mostra a cura del critico Toti Carpentieri. Promossa dal Comune di Lecce, assessorato alla Cultura. E un catalogo a corredo con i testi di Giorgio Barassi, Aldo Bello, Tonino Caputo, Toti Carpentieri. Lui come ci racconta da sempre ha amato l’arte, lui che sin da giovanissimo aveva iniziato a disegnare con alcuni amici cartoni animati. Lui che trasferitosi a Roma aveva fatto della sua casa il rifugio di tanti artisti. Lui amico di tanti artisti. Carmelo Bene, per fare un nome. Che sin dall’inizio gli chiedeva di realizzare le locandine dei suoi spettacoli. Per poi andare negli Stati Uniti. Aveva voglia di scoprire altro. Di dipingere altro. Dopo aver dipinto vecchie fabbriche in disuso, e “fabbricati romani immortali e pieni di mistero” come dice Giorgio Barassi. La mostra costruita tutta su quel suo “essere nomade per vocazione, legato al senso e al significato dell’immagine, ed ancor più coinvolto dalla sottile emozionalità del colore”come dice Toti Carpentieri.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!