Storie di sostenibilità ambientale

Bari. Il convegno realizzato a conclusione delle attività della Scuola Emas ed Ecolabel della Regione Puglia

BARI – Valorizzare le esperienze delle organizzazioni pugliesi che hanno adottato strumenti di gestione sostenibile dell’acqua. E’ l’intento del convegno “Acqua libera e pulita: storie di sostenibilità ambientale” che avrà luogo a partire dalle ore 16.00, presso la Sala del Consiglio regionale (via Capruzzi 232). Il convegno è realizzato nell’ambito delle attività della Scuola Emas ed Ecolabel della Regione Puglia ed infatti servirà anche a oltre che rappresentare la chiusura delle attività didattiche del quinto Corso per Consulenti Emas e del quinto Corso per Consulenti Ecolabel, realizzati nell’ambito dell’attovità formativa 2009/2010. All’incontro parteciperanno Lorenzo Nicastro, assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, Fabiano Amati, assessore regionale alla Tutela delle Acque, Ivo Monforte, amministratore unico Aqp Spa, Vincenzo Parrini, responsabile nazionale settore accreditamento Ispra, Piero Montinari, presidente Confindustria Puglia, Giorgio Assennato, direttore generale Arpa Puglia e Gian Maria Gasperi, direttore Scuola Emas ed Ecolabel Puglia. Presiederà l’evento Onofrio Introna, presidente del Consiglio regionale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!