Abusi sessuali sul nipotino. L’uomo ha negato tutto

Lecce. Davanti al gip Ines Casciaro il 40enne di Matino ha respinto ogni accusa

LECCE – Si è svolto stamattina presso il carcere di Borgo San Nicola, dove si trova da ieri, l’interrogatorio di garanzia del 40enne di Matino, in arresto per presunta violenza sessuale sul nipote. L’uomo, alla presenza del suo avvocato Antonio Romano, davanti al gip Ines Casciaro ha negato ogni accusa. I reati che gli vengono contestati son dei più pesanti: abusi sessuali su minore per ben cinque anni, dal 2006 al 2011. La custodia cautelare è stata richiesta dalla pm Carmen Ruggiero. La segnalazione dei presunti abusi è arrivata da parte di un insegnante dell’istituto frequentato dal ragazzo; stando alle ricostruzioni fornite, il 40enne avrebbe ripetutamente approfittato dell’assenza dei genitori per palpeggiare il nipote in parti intime.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!