Inaugurazione City terminal. ‘Meglio stare in silenzio’

Lecce. Il consigliere Pankiewicz lamenta i ritardi dell’Amministrazione nell’attivare il servizio

LECCE – Alle 11 di oggi il Comune di Lecce ha previsto l’inaugurazione del “City Terminal”, all’ingresso della superstrada per Brindisi. Un’inaugurazione sulla quale è molto polemico il consigliere comunale dell’Udc Wojtek Pankiewicz, che lamenta ritardi nella realizzazione del servizio ed anzi dichiara che invece di organizzare una conferenza stampa “in pompa magna” il sindaco Paolo Perrone avrebbe fatto meglio a tacere. “Il sindaco Perrone ci regala un’altra emozione – dice -. A pochi giorni di distanza dall’inaugurazione in pompa magna dei vespasiani pubblici-privati di via Libertini, ecco giungere nelle redazioni dei giornali un altro mega comunicato che annuncia per oggi, 4 luglio, alle ore 11, una mega cerimonia di inaugurazione del “City Terminal”, all’ingresso della superstrada per Brindisi, con la partecipazione di un mega elenco di autorità come se si dovesse inaugurare la piramide di Cheoperrone, invece… Invece, proprio grazie alla Giunta Perrone, Lecce, a vocazione turistica (sic!), ha dal 2008 la vergogna di essere l’unica città capoluogo d’Italia ad avere un terminal dei bus senza una stazioncina dotata di una piccolo tettoia per ripararsi dal sole o dalle intemperie, un piccolo bar per ristorarsi e qualche bagnetto per fare i bisognini. Dopo anni di lamentele e proteste – aggiunge il consigliere – sembra che tale struttura entri finalmente in funzione (le ormai famose calende perroniche!). Il che accerterò di persona. Il buon senso avrebbe suggerito, anziché inaugurazioni in pompa magna, un dignitoso silenzio”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!