Notte Bianca. Ci siamo

Lecce. Pronti, via. Il grande giorno, anzi la grande notte è ormai arrivata. Tanti gli eventi previsti. Fuori programma inclusi

LECCE – Poche ore ancora e la città si trasformerà in un grande, festoso palcoscenico su cui si esibiranno decine di artisti, tra musicisti, cantanti, ballerini, performers, creativi, attori, poeti, dj. Ricco il programma degli eventi e delle iniziative, lunghissima la lista dei partners, per una notte Lecce diventa protagonista assoluta e volàno per tutti coloro che vi parteciperanno. Notte Bianca che si estende al centro moderno e coinvolge i vicoli del centro storico, svelando angoli nascosti e preziosi. Si aggiungono spettacoli fuori programma: In Piazza Sant’Oronzo inaugurazione della quinta edizione della Notte Bianca, con una “Sorpresa Tricolore” alle 22.00. Nello spazio interno del Sedile Vescovile, fresco di restauro, un’istallazione d’eccezione: “Mariage” a cura di Antonio Tarantino, un connubio di storia e audace modernità interpretata dall’ esperienza trentennale dell’ hair-stylist e couturieur. Il bianco della Notte Bianca diventa simbolo del bianco della vita. In occasione della notte bianca, in questa suggestiva cornice, la ricchezza del Barocco lascia il passo al protagonista assoluto, l’universo della donna, attraverso un omaggio che l’artista offre alla città presentando la sua visione del matrimonio, un evento da curare nei minimi particolari; esperto suggerimento visto il lavoro di Wedding Planner che la Maison ormai svolge. Alle 19, nel salone di rappresentanza della Società Operaia, in Corso Vittorio Emanuele, verrà presentato il volume “La Società Operaia di Lecce: 150 anni di Storia”, realizzato dal presidente della Società, Mario Greco. Sono previsti gli interventi del senatore Rosario Giorgio Costa, del sindaco di Lecce, Paolo Perrone, della vicepresidente della Provincia di Lecce, Simona Manca e dell’assessore alla Cultura del Comune di Lecce, Massimo Alfarano. Presso le Officine Cantelmo a cura di Officine della Musica in concerto, oltre che i noti SteelA anche gli Shake Down Babylon, gruppo rootz-dub-rock, Kira, un misto tra hip hop con suoni molto elettronici e raggae, Kalò con il suo reggae, BlackJeekous. In Via Federico d’Aragona, strada della movida, anni ‘70 versus anni ’80, con body painting Art Graffiti con Miguel Rodriguez, istallazioni a tema, costumi, trucco e acconciature a tema e tante altre soprese. In ultimo, ma non meno importante, la Notte Bianca di Lecce invita nuovamente il popolo della notte a rispettare la città, gettando i rifiuti nei cassonetti e a fare la raccolta differenziata nelle dieci isole ecologiche previste dall’Ufficio Ambiente. Lasciamo un bel ricordo della quinta Notte Bianca, domenica mattina, a leccesi e turisti che passeggeranno nel centro cittadino. Non mancate! 29/06/2011 Bianca è la notte di Daria Ricci LECCE – “Una notte diversa e particolare” come dice il sindaco di Lecce Paolo Perrone, nella conferenza stampa di presentazione della “Notte Bianca”. Una notte a cui hanno dato una mano tante associazioni. Una notte che coinvolgerà tanti commercianti. La “Notte Bianca Lecce” che come dicono gli organizzatori torna scoppiettante il 2 luglio, coinvolgendo come di consueto il centro storico, e quest’anno con la novità che si allargherà abbracciando anche il centro moderno. Organizzata e prodotta da “Associazione Culturale Obiettivo PrimoPiano“, con la direzione artistica di A&C Group Arte e Comunicazione, in collaborazione con Città di Lecce, con il Patrocinio di Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, Provincia di Lecce, Ufficio Ambiente Città di Lecce, Camera di Commercio di Lecce, Apt, Sgm. Tanti sponsor. Una notte che quest’anno abbraccerà l’ecosostenibilità. Il Settore Ambiente della Città di Lecce organizza uno spazio in piazzetta Castromediano in cui si attiverà a sensibilizzare alla raccolta differenziata dei rifiuti, attraverso l’intrattenimento per i bambini con Bimbo Riccio di Ciccio Riccio e spettacoli di clown terapia a cura de “La Mia Voce Onlus”. E la rassegna ”Galleria d’Arte all’aperto” che quest’anno si dedica all’Eco-sostenibile, con un parterre lunghissimo di associazioni, artisti e gruppi che metteranno in scena riuso, riciclo, cucina con prodotti a chilometro zero, energie alternative, riduzione dell’inquinamento. Una notte che quest’anno diventa quanto mai portavoce di un messaggio verde, come dice anche Mauro Arnesano, direttore artistico della “Notte Bianca”. Il percorso anche quest’anno sarà ricco e vario. Tutti gli spettacoli rigorosamente gratuiti. Un successo della “Notte Bianca” come dice l’assessore alla Cultura e allo Spettacolo del Comune di Lecce, Massimo Alfarano, che anche quest’anno sia riconfermato. Successo, come dicono gli organizzatori, che deve la sua fortuna alla prestigiosa cordata di partner, che ogni anno si amplia, forza vera e infrangibile per la festosa kermesse, piattaforma e sostegno.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!