Il Ciolo e Brindisi su Rai Uno

Alle 14 tutti davanti alla tv. Andrà in onda, la trasmissione “Linea Blu” girata nel Salento

Andrà in onda alle 14.00 su Rai Uno, durante il programma tv Linea Blu, il meglio del Salento. Proposti da Carmen Mancarella, direttrice della rivista Spiagge, luoghi e personaggi condurranno i telespettatori verso un’incredibile avventura fatta di storie ed emozioni nella nostra terra, ancora tutta da scoprire. Nella rubrica gastronomica condotta da Fabrizio Gatta con l’esperto nutrizionista Rai, Giorgio Calabrese, si alzerà il sipario dal ristorante Oyster al Porticciolo di Brindisi. Lo chef greco, Spiros, preparerà per Linea Blu tagliolini allo scorfano e quaccheri all’aragosta. Sullo sfondo nel mare di Brindisi, ci saranno i volontari dell’associazione Remuri, che ogni anno, in occasione della Festa di San Teodoro presentano la rievocazione storica del Palio dell’Arca. Fabrizio Gatta si sposterà poi al Ponte del Ciolo per intervistare i tuffatori e, in un caratteristico trullo, a picco sul mare, ascolterà la storia del direttore del Robinson, Mario Mauro, che, emigrato giovanissimo dal Salento, vi ha poi fatto ritorno. Pagina gastronomica con il veterinario esperto che presenterà il maialino Orvi di Ortelle, il prodotto tipico per eccellenza del Parco Otranto–Castro–Santa Maria di Leuca. Non mancheranno le riprese dalla Grotta del Ciolo, con un sub che ne illustrerà i fondali. Una chicca in assoluto sarà rappresentata dalle Vie del Sale, a Corsano. E per finire la bellissima insenatura “Acquaviva” di Marittima, dove l’acqua del mare è sempre fredda.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!