Area Vasta. Neo-sindaci dal commissario

Casarano. Un incontro ufficiale tra Giovanni D’Onofrio ed i sindaci appena eletti dei Comuni che rientrano in Area Vasta per discutere delle attività di pianificazione strategica

CASARANO – Primo incontro ufficiale del commissario prefettizio, Giovanni D’Onofrio, in qualità di presidente di Area Vasta. Questo pomeriggio (ore 15,30), il prefetto incontrerà i sindaci neo eletti di Alessano, Castrignano del Capo, Collepasso, Cutrofiano, Diso, Nociglia, Patù, Poggiardo, Taurisano, Taviano e Ugento. Insieme ai sindaci di prima nomina, che quindi “debuttano” in Area Vasta, all’incontro parteciperanno anche Antonio Fitto, sindaco di Maglie e presidente dell’Assemblea dei sindaci, e l’architetto Francesco Longo, responsabile Ufficio Unico di Piano Strategico. Scopo del meeting: un iniziale contatto con i primi cittadini e l’illustrazione delle attività di pianificazione strategica. All’incontro sono state invitate le rappresentanze delle giunte comunali e di tutti i gruppi consiliari degli stessi Comuni. L’altro ieri, intanto, il commissario prefettizio ha partecipato a Bari al tavolo tecnico-operativo tra Anci (associazione dei comuni), Regione Puglia e Aree Vaste pugliesi “perché riprenda slancio – si legge in una nota – il ruolo delle dieci Aree Vaste regionali e, relativamente alla risorse già destinate con i Programmi Stralcio, si possa velocizzare la spesa, così che neanche un euro vada perduto”. E’ l’esito, condiviso da tutti i territori, cui è approdato l’incontro promosso dal presidente della Giunta Regionale, Nichi Vendola, centrato proprio sul tema della velocizzazione della spesa. “La costituzione di un tavolo tecnico che abbia a cuore la qualità dell’azione delle Aree Vaste è quanto mai opportuna, e ci vede completamente d’accordo – ha affermato D’Onofrio –; d’altra parte, la velocizzazione della spesa relativamente a quanto già in atto nell’Area Vasta ‘Sud Salento’ è stato un obiettivo preciso fin dall’atto del mio insediamento, condiviso pienamente con il dirigente del Servizio Progetti sovraterritoriali del Comune, architetto Longo”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!