Confindustria. Il programma di Leone De Castris

Lecce. Il nuovo presidente degli industriali ha un articolato programma per i tre anni di attività che lo attendono. Il punto di partenza: rendere l’associazione il punto di incontro tra esigenze diverse

LECCE – Giugno 2011-maggio 2014: tre anni per portare a termine un programma ambizioso. Ma Piernicola Leone De Castris, fresco di nomina a presidente di Confindustria Lecce – la proclamazione ufficiale è avvenuta venerdì scorso al President di Lecce – garantisce già da oggi tutta la volontà e l’impegno a realizzare quanto annunciato nella relazione programmatica. Dai servizi alle imprese, alla spinta verso una maggiore coesione interna, alle strategie per fronteggiare la crisi puntando sui settori strategici del territorio salentino di cui sfruttare le potenzialità, la sfida è tutt’altro che di poco conto. L’idea forza alla base del programma proposto è che l’associazione debba proporsi quale punto d’incontro delle diverse esigenze dell’impresa sia sul versante della rappresentanza sia su quello dei servizi costituendo il punto di sintesi tra il processo di sviluppo del territorio e la volontà di crescita delle aziende. Ciò nella prospettiva, precisa Leone De Castris, di una competizione severa in cui il successo è legato alla capacità di legare organizzazione e produttività interna con organizzazione e produttività di sistema. Da questi obiettivi partirà l’attività del presidente e dei suoi vice Vincenzo Benisi (Megatex Spa; con funzione di vicario), Giuseppe Mazzardo (Poste Italiane Spa), Ennio Montinaro (Montimare Spa), Vito Margiotta (Ecomet srl). Lui, il numero uno degli industriali, già preannuncia entusiasmo e grande disponibilità ad accogliere i suggerimenti ed anche le critiche costruttive. 20 maggio 2011 Industriali al voto su Leone De Castris LECCE – La ratifica ufficiale della nomina di Piernicola Leone De Castris quale presidente di Confindustria arriverà nella giornata di oggi. E’ prevista per questo pomeriggio (con inizio alle ore 16) presso l’Hotel President l’assemblea privata di Confindustria Lecce per l’approvazione del bilancio consuntivo 2010, la delibera contributiva per il 2011 e l’elezione del presidente. Seguirà, alle 18.30, l’assemblea pubblica cui prenderanno parte anche Paolo Perrone, sindaco di Lecce, Antonio Gabellone e Loredana Capone, rispettivamente presidente della Provincia di Lecce e vicepresidente della Regione Puglia. All’assemblea pubblica è previsto l’intervento di Raffaele Fitto, ministro per i Rapporti con le Regioni e la coesione territoriale. Chiuderà i lavori Aldo Bonomi, vicepresidente di Confindustria. Dopo un primo momento di inevitabile “polemica” che ha caratterizzato la fase di avvio dell’“era Leone De' Castris”, i due appuntamenti di oggi si caricano di profondo significato in quanto gli industriali sono chiamati alla coesione ed a comunicare anche all’esterno un forte messaggio di compattezza ed appartenenza. Superato con una votazione all'unanimità lo scoglio dell'approvazione del bilancio 2010, gli associati a Confindustria sono ora chiamati ad esprimersi sulle linee programmatiche tracciate da Piernicola Leone De Castris e dal suo vicepresidente vicario Enzo Benisi, con l'augurio che l'associazione degli industriali ritrovi una rinnovata compattezza e si concentri sulle tante emergenze del territorio. 16/03/2011 Confindustria: Leone De Castris presidente Si è svolta in serata la Giunta di Confindustria Lecce alla quale, ai sensi dell’art. 18 dello Statuto, la Commissione di designazione, formata da Giacinto Colucci, Salvatore De Riccardis e Mario Montinaro, ha sottoposto le indicazioni emerse nel corso delle consultazioni degli associati. Le consultazioni hanno lo scopo di raccogliere le proposte atte ad individuare uno o più candidati, che riscuotono il consenso della base. In Giunta vengono presentate le candidature che risultano appoggiate per iscritto almeno dal 15% dei voti assembleari. Sulla base della relazione della Commissione, la Giunta, mediante votazione a scrutinio segreto, ha scelto il candidato all'elezione da proporre all'Assemblea. Il Presidente designato nel corso della Giunta del 15 marzo 2011 è Piernicola Leone de Castris, amministratore delegato della storica azienda vitivinicola dei Conti Leone de Castris. 49 anni, già presidente della Sezione Industrie Alimentari, Leone De Castris è dottore commercialista. Da domani si avvierà l’iter statutario che porterà al perfezionamento delle procedure per l’elezione del Presidente da parte dell’Assemblea generale degli associati.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!