Orchestra Filarmonica Valente. Scuola per musicisti in erba

Casarano. I 100 allievi hanno dai sei ai 12 anni. L’orchestra si è costituita formalmente la scorsa settimana ma ha già all’attivo numerosi riconoscimenti

CASARANO – La scorsa settimana si è costituita formalmente l’“Orchestra Filarmonica Valente”, diretta dal maestro Salvatore Valente e formata da oltre 100 bambine e bambini tra i sei e i 12 anni, che stanno imparando a suonare strumenti difficili come violino, violoncello, sassofono, tromba, batteria. E’ il primo atto importante per risolvere i problemi che l’associazione, durante un incontro pubblico di un paio di mesi fa, ha illustrato alle istituzioni locali, primo fra tutti una sede adatta dove tenere le lezioni. L’orchestra ha inoltrato formale richiesta alla Provincia per la disponibilità di quattro aule dell’Ite “A. De Viti-De Marco”. Intanto, l’associazione ha partecipato nei giorni scorsi al concorso musicale “Il terzo suono” che si è svolto ad Acquarica del Capo. Un allievo dell’orchestra, il violoncellista Gabriele Farina, dieci anni, si è classificato al primo posto nella sua categoria; lo stesso allievo e Luisa Rizzo (xilofono) si sono aggiudicati il primo premio nella categoria coppie, decretando il primo trofeo per questa favolosa orchestra. La prossima uscita dell’“Orchestra Filarmonica Valente” a Casarano è programmata per il 12 giugno, presso il convento dei frati minori, in occasione della festività in onore di S. Antonio. Articolo correlato: SOS Scuola di musica Valente. Rispondono Comune e Provincia

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!