Ronzino: ‘Differenziata a go-go’

Nardò. La promessa agli elettori di Alfredo Ronzino, “Movimento Cinque stelle” e associazione “Cento passi”

NARDO’ – “Tutto ciò che ci serve possiamo impararlo da esperienze più avanzate e di successo. Tempo fa ho avuto l’occasione di incontrare l’assessore all’ambiente di un piccolo comune toscano, Capannori, dove il problema rifiuti è stato risolto con un potenziamento della differenziata, che ha superato l'80%. Ciò ha permesso l'abbattimento sostanziale delle tariffe per i rifiuti. Rifiuti zero! Questa è la soluzione. E su questa strada dobbiamo muoverci anche noi, portando la raccolta, entro il 2013, al 60% ed entro il 2015 al 75%. Possiamo farlo estendendo il servizio di raccolta porta a porta a tutte le principali e più popolose frazioni di Nardò ed istituendo un sistema tariffario che leghi tassa pagata a quantità di rifiuti prodotti. Intendiamo poi trasformare l'ex Pretura in un contenitore culturale per le mostre internazionali e dare nuova vita a Piazza Salandra, prima della chiusura graduale del centro storico. Sui conti del Comune, garantisco che taglieremo consulenze e spese per lo staff del sindaco, insieme ad altri, numerosi sprechi”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!