Meno abbandoni nelle scuole pugliesi

Bari. I dati del rapporto “Tuttoscuola”: in tre anni si riduce la dispersione scolastica e migliorano le condizioni di vita nelle scuole. Ottimo risultato del capoluogo: dispersione pari al 10,8%. La media regionale è del 30,3%

BARI – La scuola pugliese supera i primi esami. Dall’analisi contenuta nel “Secondo rapporto sulla qualità nella scuola”, curato dalla testata specializzata “Tuttoscuola” e pubblicata nelle scorse ore, emerge come negli ultimi tre anni in Puglia si sia ridotta la dispersione scolastica, passando da una percentuale del 34,3% al 30,3%. Il miglioramento si registra in particolare per la provincia di Bari, dove si assesta addirittura al 10,8%, in netta controtendenza rispetto alle altre province italiane e a quelle del Nord soprattutto. I positivi dati si riferiscono al passaggio dal “biennio” ai restanti tre anni scolastici. Ma la dispersione scolastica non è l’unica voce degna di nota. Secondo il rapporto di Tuttoscuola, “sembrano costituirsi le premesse per un potenziale miglioramento delle condizioni del sistema di istruzione del Mezzogiorno”. Tra gli indicatori presi in considerazione per la valutazione della qualità della scuola, c’è anche il cosiddetto “valore del patrimonio”, e cioè le attrezzature didattiche e le dotazioni di libri e uffici: in questo senso, il miglioramento registrato al Sud è pari al 13 per cento e deriva principalmente dall’utilizzo dei Pon, i fondi comunitari. Calano, di contro, la percentuale di trasferimenti del personale docente – e ciò in tutti i gradi scolastici – ed il numero di alunni per classe nelle scuole secondarie superiori, che passano dai 21,7 del 2007 ai 21,1 del 2010.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!