Bancarotta fraudolenta. Cinque denunce

Lecce. Controlli della Guardia di finanza in due imprese del Basso Salento

LECCE – Cinque denunce per bancarotta fraudolenta. E’ il risultato di due distinte operazioni della Guardia di finanza condotte nei confronti di altrettante aziende del Basso salento operanti rispettivamente nell’edilizia e nella commercializzazione di prodotti surgelati. Nei confronti dell’impresa edile sono state accertate irregolarità contabili finalizzate a rendere difficoltosa l’analitica ricostruzione delle vicende aziendali, nonché la distrazione di automezzi e attrezzature varie per un valore complessivo di oltre 70mila euro. Anche nei confronti dell’amministratore e dei soci dell’impresa operante nella commercializzazione di prodotti surgelati sono state rilevate numerose irregolarità contabili tali non rendere possibile la ricostruzione del patrimonio aziendale e del volume d’affari. A questi ultimi è stata contestata, inoltre, la distrazione di una somma di denaro di oltre 400mila euro, parte della quale sarebbe stata distribuita a favore dei soci, senza una valida ragione economica, ma al solo scopo di svilire il patrimonio aziendale. I cinque soggetti, nelle rispettive vesti di amministratori e soci delle imprese fallite, risponderanno del reato di bancarotta fraudolenta.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!