Pasqua: Salento ai nastri di partenza

Turismo religioso a Pasqua nel Salento, tra Canti, Misteri e Cammini

Sabato 16 aprile alle ore 11,00 nella Sala del Consiglio dell’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce – Via Monte San Michele, 20 – a Lecce, si terrà un'importante Conferenza Stampa di presentazione degli eventi di “Turismo religioso a Pasqua”: Canti di Passione nei Comuni della Grecìa Salentina (15-23 aprile); Processioni dei Misteri a Gallipoli, Lecce, Maglie, Botrugno e Cerfignano; “Cammino per Leuca” dal 26 aprile al 1° maggio da Brindisi a Leuca. Introduzione: Stefania Mandurino commissaria Apt di Lecce Gaetano Armenio presidente dell’Associazione “Opera” e coordinatore del Progetto regionale “I Luoghi della Passione in Puglia” promosso dall’Assessorato al Mediterraneo Cultura e Turismo Massimo Alfarano assessore al Turismo del Comune di Lecce Teodoro Titi assessore al Turismo del Comune di Brindisi Alfredo Prete presidente CCIAA di Lecce Tonino Rizzo dirigente del settore Turismo della Provincia di Lecce Interventi: Giuseppe Venneri sindaco di Gallipoli Alessandra Bray assessore al Marketing territoriale del Comune Gallipoli Antonio Fitto sindaco di Maglie Daniele Cretì sindaco di Santa Cesarea Terme Mauro Leucci sindaco di Botrugno Luigino Sergio sindaco di Martignano Antonio Ferraro sindaco di Castrignano del Capo Andrea Montinari presidente Sezione Turismo Confindustria Lecce Massimo Rota presidente regionale di Assoturismo Confesercenti Riccardo Rella presidente “SpeleoTrekkingSalento” Lecce Francesco Fontò presidente dell’Associazione “Gallipoli Nostra” Pantaleo Rielli presidente dell’Associazione “Salento Griko”

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment