Rally di Casarano. Al via con la 'Prova Spettacolo'

GUARDA I VIDEO. Rombano i motori. La 17esima edizione dell’attesa gara ha preso il via. 77 partecipanti confermati. Mario Sulpizio e Francesco Rizzello i più veloci a pari merito nel primo test

Mario Sulpizio e Felice Pizzuti su Abarth Grande Punto (Rubicone Corse-Turbocar Sport) e Francesco Rizzello e Fernando Sorano (Salento Motor Sport-Colombi Racing) su Peugeot 207, sono al comando della 17a edizione del Rally Città di Casarano dopo la prima prova speciale disputatasi ieri sera lungo il tracciato della Pista salentina di Torre San Giovanni – Marina di Ugento. I due equipaggi, laziale il primo, salentino il secondo, a bordo entrambi di vetture di classe S2000, si sono imposti con lo stesso identico tempo di 2’27”7 precedendo di soli 3 decimi la coppia composta da Davide Stefanelli e Davide Micaletto su Citroen Saxo S1600 (Casarano Rally Team-Ovs Team) i quali hanno dimostrato con un grande risultato e pilotando al meglio la piccola e performante vettura francese, di aver superato l’agitazione e i timori della vigilia. Distacco minimo, di poco superiore al mezzo secondo dal vertice anche per i quarti classificati Marco De Marco e Andrea Nicoli che con una vettura analoga a quella di Rizzello (Casarano Rally Team-Ferrari Motor Team) preannunciano battaglia per tutta la gara. Alle loro spalle hanno chiuso i due fratelli casaranesi Claudio e Fabrizio D’Amico su Fiat Punto S1600 (Rubicone Corse-Messere Corse) che sono apparsi determinati e poco intimoriti dal divario tecnico con le altre vetture. Soltanto 6° staccato di 2”1 il campione barese Francesco Laganà in coppia con il romano Emanuele Clavarino che ha fatto registrato lo stesso tempo di Ivan Pisacane, alle note Salvatore Invidia, con i primi che a bordo della Peugeot 207 S2000 (Vomero Racing-PA Racing) sono stati rallentati da una infelice scelta di gomme e con la coppia leccese in gara su una Renault New Clio Sport (Casarano Rally Team-Ferrara Motors) che si è invece imposta nella Classe R3C. Merita di essere menzionata le grande prestazione di Fernando Primiceri e Martino Rosato ottavi assoluti a 2”6 dall’accoppiata di testa, (secondi in R3C), i quali sono apparsi determinati a far bene sin dalle prime battute e che hanno dimostrato di aver raggiunto un ottimo feeling con la Renault New Clio Sport (Casarano Rally Team-Turbocar Sport). Bersagliati dalla sfortuna invece Giuseppe Albano e Massimo Sansone che dopo aver cambiato vettura all’ultimo minuto sono stati costretti al ritiro ancor prima del via per la rottura di un particolare meccanico. La gara riprenderà domani con la giornata “clou” e con la disputa delle restanti 6 prove speciali: Marina di Pescoluse e Marina di Alliste da ripetere 3 volte, con partenza alle 8.31 e arrivo finale alle 17.15 in piazza San Domenico sempre a Casarano. Per gli appassionati, aggiornamenti delle classifiche in tempo reale sul sito www.rallycittadicasarano.it Challenge Rally 7^ zona – 17°Rally Città di Casarano, Classifica dopo la 1a “Prova Spettacolo” 1.Sulpizio – Pizzuti – Abarth Grande Punto S20000 – in 2m25.7s 1.Rizzello – Sorano – Peugeot 207 S2000 – in 2m25.7s 3.Stefanelli-Micaletto – Citroen Saxo S1600 – +0.3s 4.De Marco – Nicoli – Peugeot 207 S2000 – +0.6s 5.D’Amico – D’Amico – Fiat Punto S1600 – +1.9s 6.Laganà – Clavarino – Peugeot 207 S2000 – +2.1s 6.Pisacane – Invidia – Renault New Clio Sport R3C – +2.1s 8.Primiceri – Rosato – Renault New Clio Sport R3C – +02.6s 9.Adamuccio – Tridici – Renault New Clio Sport R3C – +03.1s 10.Di Gesù – Quarta – Renault New Clio Sport R3C – +03.9s 2 aprile 2011 – Rally di Casarano. Si parte Un cielo sereno e completamente sgombro di nubi ha accolto questa mattina equipaggi e vetture protagonisti della 17esima edizione del Rally Città di Casarano che sono stati impegnati nelle operazioni preliminari di verifica sportiva e tecnica svoltesi presso la Concessionaria Renault “Guglielmo De Nuzzo spa” di Casarano. La bella cittadina e il suo comprensorio è dunque pronta all’attesa due giorni di motori: tra pochi minuti (alle ore 18.30) verrà dato il via ufficiale con la partenza da piazza San Domenico. Per i 77 concorrenti che hanno regolarmente superato le verifiche è giunto ora il momento di raccogliere la giusta concentrazione in vista di una gara che si annuncia avvincente e combattuta in molte classi, con diversi pretendenti alla vittoria assoluta e tanti possibili “outsider” intenzionati a dare loro filo da torcere. Alla Pista Salentina di Torre San Giovanni (ingresso 2 euro) è atteso un “pienone” di pubblico. Lì, alle 19.25, scatterà come sempre a numeri invertiti, la prova speciale spettacolo, il primo dei sette confronti cronometrici previsti per questa edizione. Tra le defezioni dell’ultimo momento oltre a Zippo-Fortunato, Conte-Calandretti, Bondanese-Fragassi, Toma-Carrino, Lococciolo-Cisternino, Angelini-Natoli e Di Santo-Giammasi vi è quella di un annunciato protagonista, Massimiliano Rendina (iscritto in coppia con Simona Girelli) pilota attualmente in testa al Challenge Rally 7^ zona, fermato da una lieve indisposizione. Da segnalare il cambio di vettura dell’equipaggio composto da Albano-Sansone che non sarà in gara su una Peugeot 207 ma su una Abarth Grande Punto, il cambio di copilota dell’equipaggio numero 37 che sarà composto da Antonio Crisigiovanni e Antonio Fortunato e i cambi di classe per gli equipaggi numero 29 Santoro-De Vita e 38 Finguerra-Finguerra passati rispettivamente dalla A7 in FA7 e dalla FA7 alla FA6. A seguire la presentazione delle vetture di Primiceri-Zompì che si è tenuta giovedì sera presso la Primoljo di Casarano. L'arrivo della vettura di Fernando Primiceri Fernando Primiceri Pierpaolo Zompì

Articoli correlati

Leave a Comment