Beni tolti ai mafiosi. La mappa nel Salento

Aggiornata al 31 dicembre 2010 la lista di immobili sottratti alla criminalità organizzata. In provincia di Lecce i beni in gestione sono 17; 71 quelli destinati e consegnati; 4 destinati e non consegnati, 11 usciti dalla gestione e 26 le aziende

L'Agenzia nazionale per i beni confiscati alla criminalità organizzata ha aggiornato al 31 dicembre 2010 la situazione complessiva dei beni sottratti alla mafia. In Puglia, i beni in gestione sono 143, quelli consegnati sono pari a 581, 58 quelli destinati, ma ancora non consegnati e 38 usciti dalla gestione. 102 sono le aziende. Totale 922.

aziende

(distribuzione geografica aziende confiscate)

agenzia

(distribuzione geografica immobili confiscati) In provincia di Lecce, gli immobili in gestione sono 17; 71 quelli destinati e consegnati; 4 destinati e non consegnati, 11 usciti dalla gestione e 26 le aziende. Totale 129. I Comuni In oltre 10% comuni italiani c'è un immobile confiscato I comuni italiani con almeno un bene immobile confiscato sono 830, oltre il 10% del totale. Dodici degli 830 comuni in questione hanno sul proprio territorio oltre 100 beni confiscati, circa un quinto dei beni (1.870, il 18,9%) è nel comune di Palermo. Dopo il capoluogo siciliano, i grandi comuni con il maggior numero di beni confiscati sono Reggio Calabria (220), Roma (193), Milano (184), Bari (113) e Napoli (109). Sempre al 2010, le aziende confiscate risultano 1.377, di cui 232 in gestione da destinare. Il 37,5% delle aziende confiscate alle mafie si trovano in Sicilia, il 19,6% in Campania (19,61%) e il 14,23% in Lombardia. La sitazione nei Comuni della provincia di Lecce Alliste: 1 immobile in gestione Campi Salentina: 4 immobili in gestione e 3 aziende. Totale 7 Casarano: 4 immobili destinati consegnati Castrignano Del Capo: 2 immobili destinati consegnati Cavallino: 2 immobili destinati consegnati e 1 azienda. Totale 3 Galatina: 2 immobili in gestione; 3 destinati e consegnati e 1 uscito dalla gestione. Totale 6 Galatone: 3 aziende Lecce: 7 immobili in gestione, 27 destinati e consegnati, 3 destinati e non consegnati, 4 usciti dalla gestione e 12 aziende. Totale 53 Lizzanello: 1 immobile in gestione Martano: 2 immobili usciti dalla gestione Matino: 1 immobile destinato e consegnato Nardò: 1 immobile in gestione Porto Cesareo: 2 immobili destinati e consegnati, 1 destinato e non consegnato, 1 uscito dalla gestione. Totale 4 Racale: 4 aziende Salve: 1 immobile destinato e consegnato Squinzano: 1 immobile in gestione, 5 destinati e consegnati, 3 aziende. Totale 9 Surbo: 3 immobili desyinati e consegnati Taurisano: 6 immobili destinati e consegnati Trepuzzi: 4 immobili destinati e consegnati e 1 uscito di gestione. Totale 5 Ugento: 9 immobili destinati e consegnati e 2 usciti di gestione. Totale 11 Vernole: 2 immobili destinati e consegnati Totale complessivo 129

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment