Turismo. La Puglia di scena a Mosca

Procede l’apertura della Regione sui mercati internazionali. Da domani sarà protagonista alla 18esima edizione di Mitt, il “Moscow International Travel & Tourism Exhibition”

Dopo i dati sulle esportazioni pugliesi – al primo posto nel Mezzogiorno con +20% -, continua l'attività di espansione della Regione sui mercati esteri. Oltre ad aerospazio, green economy, nautica, meccanico e meccanotronica, arredo, moda, logistica, ict, industria creativa e artigianato, i processi di apertura internazionale dei principali settori dell'economia regionale riguardano anche il turismo. Una mappa dei progetti – settore è consultabile qui. Dopo l’International Tourism Board, di Berlino, il piano fiere dell’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo prosegue con la partecipazione alla 18esima edizione della Mitt (Moscow International Travel & Tourism Exhibition) che si terrà a Mosca a partire da domani 16 a sabato 19 marzo 2011. Un meeting durante il quale rinsaldare le intese turistico/culturali avviate con la Russia, sempre più attenta alla varietà dell’offerta pugliese in grado di coniugare natura, arte, spiritualità e cultura. Di fatto, nell’arco di un anno gli arrivi russi sono passati dagli 8mila del 2009 ai 10mila e seicento del 2010 (con un incremento superiore al 31%). L’attività promozionale della Regione Puglia ha permesso di intercettare nuovi flussi internazionali. Tra questi anche il Canada che nel 2010 fa registrare ben 6 mila arrivi (più 15 % rispetto all’anno precedente). Per consolidare i legami tra la Puglia e la nazione nordamericana già avviati a novembre dell’anno scorso durante l’educational tour “Italy Symposium Puglia”, il 5 aprile la Regione partecipa alla 22esima edizione dell’Italian workshop di Toronto, promosso dall’Enit. “Dal confronto con gli interlocutori stranieri misuriamo l’efficacia delle azioni sistemiche attuate negli ultimi anni – spiega Silvia Godelli, Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo. Proseguiamo con il processo di internazionalizzazione del turismo pugliese attraverso l’attività di promozione dell’offerta turistica durante le principali fiere di settore, che oggi si affianca alle nuove azioni di comunicazione integrata e marketing esperienziale. Esportiamo l’immagine di una Puglia creativa, giovane e dinamica, ben strutturata ed accogliente, piacevole da visitare e da vivere.” Quest’anno l’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, nell’ambito del progetto “Golf & More”, aderirà per la prima volta assieme ad altre sei regioni italiane (Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Liguria, Sicilia, Piemonte ed Emilia Romagna) al rinomato “Salon du Golf di Parigi”, dal 19 al 21 marzo 2011. Un appuntamento, giunto alla quinta edizione, che accoglie annualmente più di 35mila visitatori. La presenza della Puglia durante l’avvenimento dedicato agli appassionati del golf punta a favorire con maggior incisività la promozione di un prodotto turistico ormai maturo, formato dai numerosi campi da golf che punteggiano il territorio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment