'Cpa Service': no al taglio delle ore di lavoro

Lecce. Protesta delle 68 lavoratrici dell’azienda che si occupa della pulizia degli uffici postali

“Esiste una categoria di lavoratori, come gli addetti alle pulizie delle Poste di Lecce e provincia, che non ha i giusti meriti professionali, ma il cui servizio è di fondamentale importanza per il buon funzionamento della cosa pubblica”. È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, intervenendo dopo la protesta delle 68 lavoratrici della “Cpa Services”, l’azienda che si occupa della pulizia degli uffici postali. La mobilitazione si è svolta in mattinata davanti alla sede centrale degli uffici in piazza Libertini. Le dipendenti, i cui stipendi si aggirano tra le 300 e le 700 euro mensili per un part time, sono in agitazione contro il taglio delle giornate di lavoro; dopo il sabato ora si vuole eliminare anche il venerdì. Le ore di lavoro posso scendere al di sotto della soglia legale delle quindici settimanali. Spesso, a fare clamore, sono quelle aziende che contano un numero maggiore di dipendenti, ma credo che il grido d’allarme di circa cinquanta lavoratori sia ugualmente grave per un Salento, che rischia di pagare un prezzo altissimo alle tante vertenze occupazionali, che giacciono irrisolte da diversi mesi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment